TENSIONE INTER-JUVE, MAROTTA ED ELKANN AL CONTRATTACCO

Le scorie velenose di Juventus-Inter non finiscono mai. Domenica dopo il fischio finale di Nicola Rizzoli fioccano le proteste dei giocatori in campo e di Stefano Pioli davanti alle telecamere. Martedì Inter Channel svela l’immagine non vista prima di un ulteriore caso arbitrale polemico. Mercoledì nel prepartita di Crotone-Juve Beppe Marotta va al contrattacco: “Sono imbarazzato nel rispondere sul filmato: non immaginavo che dopo una bella partita ci si potesse ancora dilungare andando ad analizzare episodi che non sono esistiti. Dico, da uomo di calcio, che in Italia dovremmo allenare giocatori, allenatori e dirigenti a una cultura della sconfitta che nel nostro paese non esiste. In Italia esiste la cultura della polemica nei confronti dell’arbitro”. Oggi il carico con l’eco di John Elkann: “È abbastanza stupefacente che ancora l’Inter non abbia ancora imparato a perdere, dovrebbero avere l’abitudine adesso”. Sponda Inter l’ex presidente Massimo Moratti ha scelto il “silenzio intelligente e saggio di Zhang”. Almeno per il momento. E pensare che prima della partita questa immagine sembrava sancire l’inizio di una nuova distensione a distanza di quasi vent’anni dall’inizio di una storia di accuse e veleni. Invece sono stati sufficienti alcuni episodi arbitrali per riportarci tutti indietro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here