GIGIO COME BONUCCI

L’episodio l’avevamo già visto a marzo 2016 nel derby della Mole quando Bonucci venne preso di mira reo di una presunta “testata” all’arbitro Rizzoli, che aveva subito smentito l’episodio con un lapidario: “Bonucci non mi ha dato nessuna testata”, per cercare di porre la parola fine alle polemiche. L’episodio si è riproposto in Lazio-Milan con un protagonista diverso, il portiere rossonero Donnarumma, ma sembra essere passato subito in secondo ordine senza grosse scie polemiche, durante gli ultimi minuti del primo tempo l’attaccante della Lazio Immobile si procura un calcio di rigore con Donnarumma che in uscita tocca la gamba dell’attaccante biancoceleste. Donnarumma imbufalito si rende protagonista di un faccia a faccia contro il giudice di porta urlandogli con veemenza: “eri qua, eri qua!”, chiedendo all’addizionale come abbia fatto a non vedere la decisione corretta. Rabbia nelle proteste di Gigio e prepotenza che ricordano, come detto, il discusso caso Bonucci-Rizzoli, con i tifosi bianconeri che si sono scatenati sui social network per la mancata ammonizione del portiere dopo una durissima protesta nei confronti dell’arbitro. Perché Bonucci ammonito e Donnarumma no?
L’evidente disparità di esposizione mediatica fa montare il caso e salire la rabbia al tifoso bianconero, due pesi e due misure o l’atteggiamento del giovane portiere rossonero e stato meno aggressivo?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here