TAXI, LO SCIOPERO CONTINUA

Continua la protesta dei tassisti a Milano contro l’emendamento che ha rinviato al 31 dicembre 2017 la proposta di disciplinare il servizio Noleggio con conducente. Il Ministro Delrio ha fissato per martedì l’incontro con i sindacati per un tavolo di trattative che i tassisti ritengono tardivo e irrispettoso verso chi, per lavorare, deve rispettare le regole.

Il servizio Uber in questi giorni di scioperi è arrivato a far pagare una corsa da Malpensa a Milano centro anche 436 euro. Tariffa intollerabile per i tassisti che pretendono il rispetto delle normative e una trasparenza da parte di chi dovrebbe controllare l’operato degli Ncc non regolari.

La protesta nasce dal fatto che i tassisti devono sottostare alle tariffe imposte, non possono fare corse fuori turno e in caso contrario vengono puniti severamente con multe salatissime. Senza contare il rischio delle rapine o delle corse a vuoto. Uber, infatti, incassa prima i soldi della corsa attraverso l’applicazione web.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here