SMANTELLATO IL DRIVE-IN DELLO SPACCIO

Clienti in macchina, spacciatori, fuori. Per comprare lo stupefacente non occorreva neppure scendere dall’auto tanto il sistema era collaudato: bastava accostare lungo le provinciali e nel giro di poco arrivava il rifornimento di cocaina ed eroina. Una sorta di drive-in dello spaccio. Tutto documentato dalle telecamere dei carabinieri che hanno smantellato una fitta rete di pusher. 18 le persone finite in manette: 10 marocchini e 8 italiani, tutti di età compresa tra i 23 e i 55 anni.

Terreno di spaccio Milano e provincia. Oltre che la zona di Cusago e Cisliano era lungo queste provinciali che avveniva lo smercio di stupefacente. I pusher arrivavano a piedi attraversando i campi e le risaie. L’ordine del quantitativo di droga era invece fatto telefonicamente.

L’operazione ha interessato le province di Pavia, Milano e Alessandria. Nel corso dell’attività sono stati anche sequestrati 30mila euro e più di 4 Kg tra cocaina ed eroina. Immessi sul mercato avrebbero fruttato oltre 250mila euro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here