Bonucci in castigo, ecco cosa ha chiesto Allegri

Chi ne esce male è Leonardo Bonucci. Mediaticamente, si intende. Ma forse non solo, se è vero che nella clamorosa querelle, non certamente solo ciò che si è visto nel rovente finale di Juventus-Palermo, Allegri ha tirato dentro, in qualche modo dalla sua parte, sia la società che capitan Buffon.

 

Questo all’apparenza, ma per il tifoso medio bianconero è più che sufficiente per dare ragione alla linea dura. Nonostante Bonucci incarni il lato più tremendi sta ed emotivo del pubblico dello Juventus Stadium.

 

Ha del surreale, vedere l’autoritario difensore così dimesso durante la perlustrazione dello stadio Do Dragao, ultimo della fila, rabbuiato e pensieroso nell’ultimo allenamento a Vinovo.

La realtà però è che Agnelli e Marotta non hanno voluto stravolgere la linea di comando nel momento più delicato della stagione. E, senza dubbio, Bonucci deve aver davvero esagerato dietro le quinte.

 

Insomma: non sembra reggere la tesi allegriana del Bonucci sfortunato perché ultimo di una lunga serie di plateali mugugni (già questi indizio di una situazione anomala, per le abitudine della società torinese). Piuttosto: si dice che il tecnico, perché qualcosa di grosso è davvero accaduto, avesse chiesto la testa di Bonucci. Fuori rosa. Altro che gita, per quanto turbata, in Portogallo.

A dimostrazione che forse ciò che si vede, anche se sorprendente, è già frutto di una piccola grande mediazione della società in attesa della definitiva piega degli eventi.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here