MAESTRA ASSOLTA DALL’ACCUSA DI MALTRATTAMENTI. “ORA SI VOLTA PAGINA”

“ Sto molto meglio ma sono stati mesi difficili”. A 24 ore dalla sentenza che la assolve dall’accusa, ipotizzata, di maltrattamenti, parla per la prima volta Simona Binda. La maestra milanese finita nella bufera per i metodi d’insegnamento giudicati poco ortodossi.

Il 28 aprile del 2016 si apre il procedimento. La Squadra Mobile di Milano dispone 15 giorni di intercettazioni ambientali. Siamo in una seconda elementare di una scuola alla periferia ovest di Milano. In seguito alle immagini che la ritraggono in aula mentre urla con i suoi alunni, parte un’inchiesta. La maestra viene sospesa dall’insegnamento. L’incubo finisce dopo quasi un anno. Il Tribunale di Milano l’ha assolta dall’accusa di maltrattamenti e la condanna per abuso dei mezzi di correzione. Reato molto meno grave che le permette di essere reintegrata. L’insegnante può tornare in classe: “ si volta pagina”, è il commento della maestra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here