Allegri e Bonucci, due strade destinate a separarsi

Lo scontro tra Allegri e Bonucci è ancora tema di dibattito in casa Juventus. A Torino già si ragiona su chi saranno gli attori protagonisti la prossima stagione, nonostante quella attuale possa riservare numerosi successi. Il tecnico ha sempre cercato di minimizzare quanto accaduto con il difensore centrale nella gara contro il Palermo, ha gestito in maniera esemplare un caso che rischiava fortemente di condizionare il finale di stagione. Da più parti si è scritto che Allegri avesse addirittura minacciato di dimettersi qualora Bonucci non fosse stato punito in maniera esemplare dalla società e in effetti nella conferenza stampa pre- Empoli, il toscano non ha smentito: se tutto ciò fosse vero, è l’ulteriore segnale di come l’allenatore di Livorno abbia acquisito un peso rilevante in società, nonostante le probabilità che lasci la Juve a giugno sono sempre più elevate. Ecco perchè le strade di Allegri e Bonucci sono destinate a separarsi, con il tecnico che si avvia verso la chiusura di un ciclo in bianconero, così come anche il difensore laziale, arrivato alla soglia dei 30 anni e con la voglia, mai celata, di misurarsi anche in altri palcoscenici, come ad esempio quello della Premier League (Manchester City e Chelsea sono alla finestra, pronte ad accoglierlo): chissà che i due non si ritrovano in Inghilterra, questa volta però da avversari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here