NESSUNA TRACCIA DELLA MAMMA SCOMPARSA

L’hanno trovata carbonizzata in questo punto l’auto di Sara Capoferri, scomparsa dalla sua abitazione di Palazzolo. Mamma di 37 anni, con qualche problema nel passato, Sara ha fatto perdere le proprie tracce tra Palazzolo e Rovato.

La Procura di Brescia ha aperto un’inchiesta per scomparsa di persona, gli inquirenti al momento non escludono alcuna ipotesi.

La donna da ottobre viveva in questa palazzina di San Pancrazio in compagnia di un uomo che in questo momento non vuole rilasciare dichiarazioni.

La giovane donna non si vedeva molto nella zona in cui viveva come conferma questo vicino di casa.

E’ da martedì scorso che della donna non ci sono più notizie. Sarebbe andata in un bar di Ospitaletto prima di fare una telefonata ad un amico in cui ha detto di non sentirsi bene. Il ragazzo l’avrebbe raggiunta, ma poco dopo Sara avrebbe riferito di voler tornare a casa da sola. Da quel momento, nessuna notizia.

L’hanno cercata anche in questo laghetto di fronte al luogo del ritrovamento dell’auto bruciata, con una gomma tagliata e con il cartello guasto sul cruscotto. Niente, nessuna traccia.

Il padre e la madre di Sara vivono queste ore di attesa con tanta paura. Paura che le sia successo qualcosa di brutto. Non è la prima volta che si allontana da casa, ma le circostanze fanno pensare al peggio, soprattutto per via dell’auto, trovata in quel modo.

La sorella della donna sta monitorando costantemente la sua pagina Facebook con la speranza che qualcuno abbia visto qualcosa. Nelle ricerche sono impegnati anche i Vigili del Fuoco e la protezione civile che, assieme al nucleo operativo della compagnia dei carabinieri di Chiara, stanno scandagliando l’intera zona da Palazzolo a Rovato.

Sono stati utilizzati anche i cani molecolari per cercare la giovane mamma, sparita nel nulla e con il cellulare irreperibile da tanti, troppi giorni.

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here