RIAPERTI IL RIFUGIO E LA FONTANA IN PIAZZA GRANDI A MILANO

Sono tornati accessibili al pubblico il rifugio sotterraneo antiaereo di Piazza Grandi, lungo Corso XXII marzo, e la fontana monumentale che lo sovrasta e che ai tempi dei bombardamenti durante la guerra lo nascondeva e lo proteggeva. Costruito nel 1936 per proteggere i civili dagli attacchi aerei, il rifugio è un labirinto di 24 stanze in 250 metri quadrati che poteva ospitare fino a 400 persone. All’inerno, nelle stanze di cemento armato, sono ancora visibili le scritte e le indicazioni che guidavano verso i servizi igienici, indicavano i ganci a cui erano appesi i secchi con l’acqua potabile o ricordavano alcuni divieti come quello di fumare o di portare nel rifugio cani e animali domestici. Un’importante opera di restauro e riqualificazione quella messa in atto dal Comune di Milano che ha riguardato oltre agli ambienti anche l’impianto idraulico della fontana. Il complesso riapre dunque ma il rifugio per il momento sarà visitabile solo su prenotazione. Ad oggi il Comune ne ha ricevute oltre 200 e presto verrà pubblicato un bando per cercare un’associazione che si prenda cura del luogo e organizzi le visite guidate.

<<…>>

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here