ARBITRI, L’INTER SI TAPPA LA BOCCA

L’Inter ha scelto di cambiare strategia. L’alta tensione sollevata in seguito alla gara con la Juventus non si è rivelata per niente utile, anzi. Le lamentele dei giocatori durante il match si sono rivelate veri e propri boomerang con le squalifiche per Icardi e Perisic. Le proteste di Pioli nel post partita e il video mostrato da Inter Channel sulla punizione di Chiellini si sono rivelati benzina su un fuoco che probabilmente alla classe arbitrale può solo aver dato fastidio. Nel post Roma, quindi, bocche cucite e nessun commento su Tagliavento. Una decisione che può avere un effetto positivo. Innanzitutto non concede troppi alibi alla squadra per le sconfitte, inoltre evita di inasprire un rapporto già teso con i direttori di gara. Se per di più la premessa è quella di giocatori  che scendono in campo nervosi e con poca fiducia nell’arbitro difficilmente le cose andranno via in maniera serena. Lo squilibrio dei rigori concessi all’Inter, rispetto alla Roma, inoltre perde di valore se si allarga lo sguardo. È vero che i nerazzurri ne hanno avuti solo 2 in stagione contro i 12 dei giallorossi. Ma il dato dell’Inter è il medesimo di Juventus e Napoli.

1 commento

  1. nel secondo tempo tutti, ma proprio tutti, commentatori compresi hanno visto strootman rifilare nella sua area un calcione ad eder per cercare di ribattere un pallone pericoloso. peccato che tra la sua gamba e la palla ci fosse anche … la gamba di eder che e´ stato colpito ed e´ volato via proprio mentre cercava di colpire lui il pallone per mandarlo in rete. l’hanno visto tutti, la ripresa in moviola e´ chiarissima, peccato che tagliavento non l’abbia visto. ma se non e´ capace di vedere queste cose, cioe´ quello per cui e´ pagato (o e´ pagato meglio da qualche squadra…?) allora vada a fare un altro mestiere, tipo dirigere il traffico delle tartarughe, che si muovono piu´ lentamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here