MILAN, SLITTA ANCORA IL CLOSING

Il closing Milan potrebbe slittare ancora. Quella che sembra una barzelletta può diventare realtà e la realtà anche stavolta, supera la fantasia. A 3 giorni dall’assemblea che dovrebbe segnare uno storico passaggio di proprietà infatti i cinesi, cosi come li chiamano tutti, hanno chiesto di rateizzare il pagamento con irritazione di Fininvest e possibile slittamento del famoso closing per difficoltà nella raccolta dei 320 milioni di euro. Ma come? A dicembre ci hanno raccontato che i soldi c’erano ma mancavano le autorizzazioni…Non solo, pare che proprio nelle ultime ore, dopo che la lista degli investitori è stata pubblicata da tutti i beninformati, l’unico soggetto rimasto sia Yonghongh Li, il broker dal passato discusso identificato come possibile nuovo presidente che di sicuro non ha il patrimonio necessario per comprarsi il Milan. Insomma la vicenda, che fin dall’inizio ha avuto più di un lato oscuro, si sta rivelando per quello che è: una grande buffonata, in cui Fininvest ha giocato con il sentimento dei tifosi grazie a parecchia stampa compiacente.

1 COMMENTO

  1. “vendo per il bene del Milan, ma lo cedo in mani sicure con investimenti milionari per il mercato”
    la penultima barzelletta di Berlusconi ormai obnubilato dalle sue stesse bugie.
    se invece di 31 anni si fosse accontentato di 25 anni di presidenza (senza la presenza di Barbara incompetente calcisticamente), a quest’ora non riderebbero tutti a crepapelle del povero Milan campione dei tempi che furono.
    comunque sempre Forza Milan

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here