45° GIORNO DI SCIOPERO PER I LAVORATORI K-FLEX

Dopo la visita di Di Maio di 5 stelle, è la volta del leghista Matteo Salvini che ha incontrato i lavoratori della K-flex di Roncello in Brianza, giunti al 45° giorno di sciopero e ha pranzato con loro davanti allo stabilimento. Da fine gennaio vivono accampati in un presidio permanente davanti all’azienda per dire no alla delocalizzazione della produzione in Polonia. Ora, in loro soccorso, è arrivata anche la politica che appoggia la causa degli operai preoccupati per il loro destino lavorativo.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here