DOMANI CATTANEO SARA’ INTERROGATO

Il ladro ucciso a Casaletto Lodigiano dal ristoratore Mario Cattaneo è stato colpito da una rosa di pallini da fucile da caccia esplosa a distanza ravvicinata. Questo è l’esito dell’autopsia sul corpo di Petru Ungureanu.

Il Procuratore capo di Lodi, Domenico Chiaro, ha confermato che verrà fatta una perizia balistica per esaminare la traettoria dello sparo. Nel frattempo domani Mario Cattaneo verrà riascoltato dai Carabinieri per chiarire alcuni punti della sua versione fornita a più riprese agli inquirenti. Il colpo, uno solo, sarebbe partito accidentalmente nella colluttazione che c’è stata tra il ristoratore e uno dei banditi. Il Procuratore intende capire se Mario avrebbe potuto evitare di scontrarsi con i rapinatori i quali, comunque, erano ancora all’interno del cortile della sua abitazione.

L’avvocato di Mario Cattaneo, Vincenzo Stochino, sta supportando il suo assistito in questa battaglia e l’interrogatorio di domani potrebbe far luce su alcuni aspetti della vicenda che per la Procura non risultano ancora chiari.

Anche nella giornata di oggi all’Osteria dei Cattaneo molti amici si sono radunati per mangiare e manifestare tutta la loro solidarietà al titolare dopo ciò che è successo. Tra gli altri anche la proprietaria di un bar di Caselle Lurani che ha raccolto oltre 200 firme per sostenere Mario Cattaneo.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here