ICARDI LANCIA LA SFIDA AL GALLO

Stefano Pioli non si fa illusioni, sapendo che la corsa della sua Inter e la media punti record potrebbero anche non bastare per centrare l’obiettivo Champions in un campionato in cui i nerazzurri non sono gli unici ad andare forte, anzi fortissimo, come non è mai successo nella storia recente.

Forse il tecnico mancherà di originalità, ma nel ribadire che la sua squadra non può far altro che tentare di vincerle tutte, magari sperando che qualcuno incappi in un passo falso, non fa altro che indicare l’unica strada possibile per tenere accesa la speranza, magari anche quella dell’attuale inquilino della panchina di prolungare la sua permanenza ad Appiano.

Dopo la scorpacciata di gol con l’Atalanta arriva un’altra prova molto delicata come quella con il Torino, deluso  dalla sua posizione in classifica, ma che schiera il capocannoniere della serie A, sebbene all’andata il protagonista sia stato l’altro goleador del match, Mauro Icardi.

Venendo alla formazione, è lecito attendersi un undici iniziale molto simile a quello che ha strapazzato i bergamaschi. In panchina Joao Mario e Brozovic scalpitano per riprendersi il posto, ma al momento privarsi di un Banega finalmente in formato Siviglia sembrerebbe un azzardo. Così come toccare la coppia Gagliardini-Kondogbia, anche se proprio il francese potrebbe essere in ballottaggio con Brozovic.

Nessun dubbio sugli esterni d’attacco: Perisic e Candreva saranno i partner di Icardi, pronto a lanciare la sua sfida personale al ‘Gallo’ ,  in vantaggio di due marcature nella classifica dei bomber.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here