RUSSIA 2018, GIGIO INSIDIA BUFFON

Di record in carriera Gigi Buffon ha già fatto collezione, ma ce n’è uno che non ha mai nascosto di voler aggiungere alla sua prestigiosa biografia: il sesto Mondiale, traguardo mai centrato da nessun altro campione prima di lui. Se l’Italia dovesse qualificarsi, salvo imprevisti, un posto per lui sul volo per la Russia non mancherebbe di certo, ma a rendere meno dolce la sua sesta spedizione iridata potrebbero pensarci Giampiero Ventura e un ragazzo del ’99 nato quando Buffon era appena diventato titolare della nazionale maggiore.

Ad oggi l’ipotesi può sembrare azzardata, ma non del tutto inverosimile, tanto che qualche bookmaker starebbe già quotando la possibilità che a difendere i pali azzurri nell’ipotetica gara d’esordio al Mondiale possa essere Gigio Donnarumma. Un’idea che il ct non scarta a priori, considerando che nel 2018 il capitano dell’Italia avrà 40 anni, mentre il rampante rossonero, già oggi considerato secondo soltanto al più navigato collega juventino, avrà alle spalle una stagione e tanta esperienza in più.

Il passaggio di consegne prima o poi sarà inevitabile, ma se dovesse avvenire proprio in occasione del Mondiale per Buffon sarebbe uno smacco, tale forse da interrogarsi sull’opportunità di convocarlo per destinarlo alla panchina, e forse non sarebbe facile neanche per Donnarumma giocare con la mente libera con una leggenda vivente pronta a prendere il suo posto in caso di necessità. Se poi volessimo rievocare anche corsi e ricorsi storici, potremmo ricordare come sono andate le cose l’ultima volta che l’Italia ha schierato un quarantenne in porta.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here