Inter-Atalanta, l’inizio di una sinergia

Il mercato dell’Inter è già in fermento: nonostante non sia ancora arrivata l’ufficialità del rinnovo di contratto di Piero Ausilio, il direttore sportivo si sta muovendo con decisione su numerosi obiettivi, con l’intenzione di chiudere il prima possibile alcune operazioni. Oltre a Ricardo Rodriguez, che l’Inter ha praticamente in pugno forte di un accordo totale col suo entourage, sono due ragazzi dell’Atalanta a essere stati messi sotto la lente d’ingrandimento: si tratta di Alessandro Bastoni, difensore centrale ancora minorenne (ne compirà 18 a giorni) e Andrea Conti, terzino destro di 23 anni. Il primo arriverebbe in nerazzurro a partire dalla stagione 2017-18, avendo così l’opportunità di maturare un altro anno a Bergamo; il secondo vestirebbe la maglia dell’Inter già da giugno, andando a completare il reparto degli esterni arretrati. L’Atalanta, per privarsi dei suoi due ragazzi ha chiesto, oltre a un conguaglio economico, anche l’inserimento di due contropartite: Federico Dimarco è il ragazzo individuato dal ds Sartori per sostituire l’eventuale partente Conti, sempre che l’Empoli, dove attualmente è in prestito, non decida di riscattarlo (difficile, considerate le appena 10 presenze in stagione del classe ’97). L’altro elemento che l’Atalanta ha chiesto è Gianluca Caprari: preso dall’Inter la scorsa estate, verrebbe ceduto in prestito con diritto di riscatto, con il probabile inserimento del controriscatto a favore dei nerazzurri, che non hanno intenzione di perdere definitivamente il talentuoso attaccante ex Roma. Con questa operazione si darebbe vita a una vera e propria sinergia tra i due club dopo il passaggio di Gagliardini all’Inter nel mercato invernale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here