BIMBO RAPITO DAL PADRE, TROVATO A MONZA

E’ entrato nella comunità protetta dove suo figlio era stato mandato dal Tribunale di Milano con i fratelli e la mamma e lo ha rapito. Un bambino di 2 anni è stato portato via dal padre, un egiziano di 24 anni con precedenti, ora in manette per sottrazione di minore. Il piccolo è stato ritrovato a Monza, a casa di amici dell’uomo, ignari di tutto. In base alle ricostruzioni degli inquirenti, l’egiziano si è introdotto in piena notte nella struttura protetta in provincia di Alessandria. E’ scattato l’allarme, ma lui non si è fatto intimorire: ha ferito in modo lieve un’operatrice e una mamma ospite che hanno cercato di fermarlo. Probabilmente voleva portare via tutta la famiglia, ma è riuscito a sottrarre soltanto il figlio maggiore. Ora i due bambini più piccoli di 14 e 2 mesi sono stati tolti alla madre, un’italiana di 32 anni, e ricollocati in un’altra comunità. Una storia difficile, dicono gli inquirenti, fatta di disagio psicologico e abitativo: la famiglia era infatti già nota alle Forze dell’ordine per una serie di occupazioni abusive di appartamenti in zona Villa San Giovanni. E proprio in questa area, gli agenti hanno trovato l’uomo mentre era intento a rilasciare un’intervista a un programma televisivo in cui si dichiarava vittima del sistema e perseguitato. Ma l’egiziano non ha voluto rivelare ai poliziotti dove fosse il bambino. Solo dopo accurate ricerche tra i suoi contatti, gli agenti sono riusciti a individuare la coppia di Monza e a casa loro il piccolo.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here