CORONA IN AULA IO E BELEN COME BONNIE E CLYDE

Lui e Belen Rodriguez come Bonnie e Clyde, capaci di trasformare in oro tutto quello che toccavano. A parlare dei tempi in cui faceva coppia con la soubrette argentina, è lo stesso Fabrizio Corona, in aula a Milano, nel processo che lo vede imputato per intestazione fittizia di beni e frode al fisco. Arriva puntuale, elegantissimo, un sorriso ai fotografi poi l’ingresso in aula, vietato a telecamere e cellulari. Ad assistere c’è anche mamma Gabriella accompagnata dalle gemelle Provvedi. Giulia e Silvia, la fidanzata. Intanto lui, Corona, non ha perso la grinta di sempre. Risponde alle domande della pm Alessandra Dolci che gli contesta una montagna di soldi, un milione e 700mila euro, trovati in contanti nel controsoffitto dell’appartamento di Francesca Persi, ai tempi sua collaboratrice, in parte in una cassetta di sicurezza in Austria. E’ un fiume in piena, Fabrizio, più volte viene ripreso dalla Corte per la sua irruenza. Riesce a spiegare quel fiume di soldi incassato, tra il 2008 e il 2012. In particolare quando, con Belen Rodriguez, erano diventati una coppia mediatica.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here