CORONA E I 130 MILA EURO AL MESE

Fabrizio Corona incassava fino a 130 mila euro al mese in nero per eventi e serate tra il novembre 2015 e il luglio 2016.

Lo ha spiegato in aula il professore universitario Andrea Perini illustrando la sua consulenza circa i movimenti di denaro dell’ex re dei paparazzi che ha voluto spiegare in aula come quei guadagni fossero tutti di provenienza lecita e frutto del lavoro. Ho fatto lavorare una marea di gente e dal 2009 mi ero messo in carreggiata – ha raccontato Corona in aula. Ho pagato le tasse persino da dentro il carcere e se mi davano i contanti è perché le aziende per le quali fornivo i miei servizi volevano pagare così non perché volessi fare del nero. Corona ha voluto spiegare chiaramente e attraverso le slide usate dal perito tutte le sue annotazioni e i movimenti di soldi, in nero e non. Quei soldi però non li ho portati all’estero, ma li ho spesi per collaboratori e costi generali- ci ha tenuto a precisare Corona che in aula ha mantenuto un comportamento lineare senza eccessi come era capitato in altre occasioni. Corona che peraltro ha un debito con il fisco di circa 9 milioni di euro. 3 milioni e 400 mila euro di Irpef, infrazioni del codice della strada e contributi Iva, 3 milioni di sanzioni e circa 1 milione e 800 mila euro tra interessi e aggi.

Ho cercato di sistemare tutto, ma avevo bisogno di tempo – ha ripetuto Corona. La bomba carta sotto la sua abitazione e la conseguente inchiesta l’ha riportato nella cronaca con l’arresto datato 10 ottobre 2016 con l’accusa di intestazione fittizia di beni. Per la vicenda della bomba carta Corona aveva tirato in ballo Luigi Favoloso, attuale fidanzato di Nina Moric. Ebbene, dopo che in un primo tempo i legali di Corona avevano chiesto la testimonianza di Favoloso, è arrivata la rinuncia ad ascoltarlo perché il Gip Salvini ha spiegato che non avrebbero potuto formulargli domande su quell’episodio perché indagabile, ma soltanto sull’attività di Corona e su quei soldi che avrebbe nascosto al fisco.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here