135 I COMUNI LOMBARDI CHIAMATI AL VOTO

La Lombardia si prepara al voto. L’appuntamento con le urne è per l’11 giugno. Un solo giorno: dalle 7 alle 23. Sono 135 i Comuni chiamati a scegliere sindaci e consiglieri che resteranno in carica per i prossimi cinque anni. Tre i capoluogo di provincia: Monza, Como e la città di Lodi. Quest’ultima in particolare si presenta al voto con un’amministrazione straordinaria dopo le dimissioni del sindaco travolto dallo scandalo per gli appalti delle piscine. Assieme a Lodi sono 17 le amministrazioni commissariate che andranno al voto. 30 i Comuni con oltre 15mila abitanti che potrebbero andare al ballottaggio nel caso il sindaco non raggiungesse il quorum, ovvero il 50% più 1 degli aventi diritto. In questo caso il secondo turno sarà domenica 25 giugno. Per poter votare occorre un documento d’identità valido e la tessera elettorale che può essere richiesta nel proprio Comune di appartenenza in caso di smarrimento. Sarà possibile esprimere un massimo di due preferenze.

Anche a questa tornata elettorale non mancano le curiosità: è lombardo il Comune più piccolo che andrà alle urne. Blello, in provincia di Bergamo, conta soltanto 71 abitanti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here