Milan, il tradimento di Gigio

Il Milan ha perso il suo portiere. Senza giri di parole, a comunicarlo è stato Marco Fassone dopo mesi di attesa snervanti culminati ieri a Casa Milan in una giornata  molto convulsa. Per alcuni un addio già annunciato, per altri una doccia fredda. Sta di fatto che il mancato rinnovo di Donnarumma con il Milan non ha lasciato indifferente nessuno. Anzi. Gigio, con la decisione di non rinnovare il suo contratto in scadenza nel 2018 con il club che l’ha lanciato a soli 16 anni in Serie A, ha gettato nello sconforto i tifosi che vedevano nel giovane portiere la futura bandiera rossonera. Il Milan era dispostoa fare un sacrificio economico pur di accontentare Raiola e il suo assistito, ma evidentemente qualcosa è andato storto. Gigio ha preferito voltare pagina. Fonti vicine al Milan raccontano di un Donnarumma incedibile. Il rapporto con il club rossonero però sembra compromesso. Difficile  vedere il giovane portiere in panchina o addirittura in tribuna e, mentre il Milan lavora al piano B sondandoil terreno con Neto e Szczesny, Raiola sembra cadere in piedi. L’agente più astuto e furbo della storia del calcio ha già in mano numerose offerte di club disposti a fare ponti d’oro pur di aggiudicarsi Donnarumma. Da segnalare l’interesse per Gigio del Manchester United (che ha messo in vendita il suo portiere De Gea), della Juventus a caccia del post Buffon, ma soprattutto del Real. I quotidiani spagnoli, appresa la notizia del mancato rinnovo col Milan, si sono scatenati ad accostare il portiere più promettente del mondo – così è stato definito -alle squadre più importanti sottolineando il particolare interesse dei campioni d’Europa. Club che saprebbe accontentare le ambizione economiche, tecniche e personali di Gigio Donnarumma.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here