COLF TROVATA MORTA IN CASA

L’hanno trovata in una pozza di sangue. Con ferite da arma da taglio sul corpo. Nessun segno di effrazione. Tragedia a Milano in viale Coni Zugna, all’interno di un condominio elegante di recentissima costruzione. E’ morta una ragazza rumena di 35 anni che lavorava come colf in un appartamento disposto su due livelli al primo piano di questo palazzo.

La proprietaria della casa, 44 anni, separata, vive da sola e da un paio di settimane aveva assunto la ragazza come colf dopo aver avuto una filippina tempo fa.

Al momento gli investigatori non escludono alcuna pista tuttavia sembra difficile pensare ad un suicidio oppure ad una rapina finita male perché nulla manca dalla casa, ritrovata perfettamente in ordine dalla proprietaria, rientrata dopo due giorni di ferie e sotto choc dopo aver visto il corpo della giovane donna nell’anticamera di casa.

L’aveva sentita il giorno prima al telefono senza riscontrare particolari problemi. Sotto il cadavere la Squadra Mobile ha rinvenuto un coltello da cucina che potrebbe appartenere alla casa. Si sta indagando sul passato della ragazza rumena, regolare e incensurata. Sul suo corpo presenti numerose ferite non molto profonde. Possibile che la donna sia morta dissanguata. Possibile che la 35enne conoscesse il suo assassino. Al vaglio degli inquirenti il cellulare e gli effetti personali della rumena da cui poter risalire ai contatti e alle conoscenze.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here