MASSACRARONO UN TUNISINO DAVANTI AL FIGLIO, ARRESTATI

Aggredito selvaggiamente e picchiato a sangue. Dieci minuti di botte senza tregua. Vittima della ferocia omicida di cinque pregiudicati è Tahar Harouri, un tunisino ex campione di kung fu, che è stato pestato nel cortile di via Senna a Milano, nel noto quadrilatero della mala in zona Comasina, storico quartiere di Renato Vallanzasca. Qui il 36enne, davanti al figlio, è anche stato malmenato con una spranga che gli ha fratturato il cranio. In base alle ricostruzioni degli inquirenti, erano presenti numerosi testimoni ma nessuno ha chiamato la polizia. Il solo a chiedere aiuto è stato il figlio di Harouri di 11 anni, che ha telefonato ai militari dicendo che stavano uccidendo il padre. I cinque pregiudicati sono finiti in manette, si tratta dei tre fratelli Tallarico arrestati insieme a Mario Domenico Pompeo e ad Alessandro Altavilla.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here