MARCO CIACCI NUOVO CAPO DELLA POLIZIA LOCALE DI MILANO

Sarà un poliziotto il nuovo capo della Polizia Locale di Milano. Il sindaco Sala lo aveva detto e così è stato: il nome è arrivato prima di ferragosto. Marco Ciacci sarà a capo dei ghisa di piazza Beccaria. Prenderà servizio a settembre, dopo che le pratiche saranno perfezionate anche a Roma. Vicequestore aggiunto e dirigente del commissariato di via mecenate, fino a poco tempo fa era responsabile della sezione della polizia giudiziaria della Procura. Ciacci è noto soprattutto per aver coordinato le inchieste riguardo le truffe agli anziani, tema molto sentito dai milanesi e non solo. Il nuovo capo della polizia locale soddisfa tutti i requisiti che già qualche giorno fa erano stati delineati dal Comune dopo le dimissioni di Antonio Barbato: esterno al corpo della polizia locale, giovane e con la qualifica di dirigente in tasca, importante per aggirare la necessità di un bando pubblico.

Marco Ciacci prenderà servizio da settembre, ma prima della nomina ufficiale c’è un altro nodo da sciogliere. Quale sarà il nuovo incarico per Antonio Barbato? L’ex capo dei ghisa, coinvolto – ma non indagato-  nell’inchiesta sugli affari al Nord di società legate al clan Laudani, ha davanti a sé diverse possibilità: un posto come dirigente della mobilità, oppure il settore legato alla sicurezza delle scuole, oppure ancora l’opzione Amat, cioè quella società che studia la viabilità di Milano. Ad ogni modo il sindaco Sala è dalla sua parte e assicura che presto si arriverà a definire il suo incarico.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here