DOMATO INCENDIO A MORTARA, RISCHIO DIOSSINA NELL’ARIA

Il rogo è stato domato, ma ci sono volute parecchie ore. I vigili del fuoco hanno lavorato ininterrottamente per spegnere l’incendio alla Eredi Bertè di Mortara, la ditta che si occupa di smaltimento rifiuti speciali.

Nell’azienda, posta sotto sequestro, oltre ai vigili del fuoco anche i carabinieri e i tecnici dell’Arpa che hanno installato un terzo campionatore per valutare la qualità dell’aria, diventata irrespirabile. In città, infatti, i pochi che escono lo fanno per necessità e muniti di mascherina. Non solo, alcuni negozi e banche hanno deciso di non alzare la saracinesca. Nel cielo sopra la città è comparsa una grossa nube che non fa star tranquilli i cittadini, ma saranno i dati dell’Arpa a rivelare la qualità dell’aria e, soprattutto, la presenza di diossina. Questa, infatti, la maggiore preoccupazione, su cui però si avranno riscontri non prima di sabato.

Nel frattempo il sindaco di Mortara ha emesso un’ordinanza con cui prolunga la chiusura delle scuole per altri due giorni a scopo precauzionale e lo stesso hanno fatto anche diversi comuni limitrofi, tra cui Vigevano. Intanto, si indaga anche per cercare di fare chiarezza sulle cause del rogo e al momento non si esclude l’ipotesi dolosa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here