TROVATO MORTO IN CASA DOPO NOVE MESI

Giuseppe era morto in casa da nove mesi. Nessuno si era accorto di lui. E’ stato trovato dai Vigili del fuoco e dalla Polizia nella sua camera da letto un uomo di 58 anni che viveva nel quartiere Baggio a Milano. I familiari non avevano notizie di lui da dicembre, presumibilmente dal periodo della sua morte. Il cadavere era in stato di semi mummificazione quando i pompieri sono entrati nell’appartamento, chiamati dal custode del condominio che sentiva forti odori ormai da diverso tempo.

Ma possibile che nessuno lo abbia cercato in questi mesi? L’uomo aveva fatto sapere a parenti e amici di non cercarlo perché intendeva tagliare tutti i contatti con il mondo esterno. Non aveva né luce né gas in casa, tanto meno un telefono cellulare per comunicare.

Lo scorso novembre era stato visto da un nipote per l’ultima volta in una biblioteca di Milano.

Dopo di che, più nulla. La capigliatura rasta e la folta barba hanno permesso al fratello di riconoscere il corpo, rinvenuto sotto le coperte con addosso ancora i vestiti invernali.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here