E’ CAOS VACCINI IN LOMBARDIA

Martedì ripendono le scuole in Lombardia e si preannuncia il caos dopo la legge sulle vaccinazioni obbligatorie. Il Ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli si dice certa che tutto andrà bene ma la confusione sul tema è ancora tanta. In primis c’è il problema delle tempistiche, chi non si presnetrà con il foglio dei vaccini alla mano o l’autocertificazione  dovrà avere già fissato un appuntamento con le aziende sanitarie territoriali. Poi ci si domanda: cosa succederà per i figli degli irriducibili, cioè coloro che per i motivi piu’ svariati non vogliono sentire parlare di vaccini? Verrà davvero negato loro il dirtitto allo studio? In queste ore i centri vaccinali regionali sono presi d’assalto ma si garantisce che  tutti avranno la possibilità di adempiere agli obblighi di legge. Secondo la Società Italiana di Igiene un bambino su 10 non sarebbe in regola. Il problema è per  i piu’ piccoli,  quelli nella fascia di età tra 0 e 5 anni che entro il 10 settembre  dovranno essere vaccinati,  pena l’esclusione certa dai servizi scolastici.

<<…>>

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here