MARILENA RE, FAMIGLIA IN SILENZIO

Questa è la casa di Vito Clericò, l’uomo fermato  con l’accusa di aver ucciso e occultato il cadavere di Marilena Rosa Re, la donna scomparsa da Castellanza il 30 luglio scorso.  Clericò abita a pochi passi dalla casa della famiglia del marito di Marilena, Carlo Buzzi, ma nessuno in Via Livorno a Garbagnate Milanese  sembra conoscere l’uomo accusato dell’atroce delitto.  Il corpo della donna per ora non si trova. La famiglia di Marilena si è chiusa nel silenzio. La figlia Stefania ha raggiunto il padre nell’abitazione dell’anziana madre, a circa 300 metri dalla villetta di Clericò, posta sotto sequestro dai Carabinieri.  Clericò era un amico di famiglia e con il marito di Marilena, Carlo Buzzi, preparava le conserve di pomodoro per la stagione invernale. 64 anni, l’uomo fermato era un ex dipendente dell’Esselunga e ora, da pensionato, aveva la passione dell’orto e del giardinaggio. E proprio dai giardini dell’uomo e dai boschi della zona di Serenella, si stanno concentrando le ricerche della donna.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here