GIALLO A MARNATE, PAURA PER UNA 20ENNE SCOMPARSA

Un mistero fitto come il bosco nel quale si sono perse le sue tracce. Dafne, per ora di lei, 20enne di Gallarate, si sa soltanto il nome di battesimo, l’ultima volta è stata vista tra questi sentieri. Siamo a Marnate, in provincia di Varese, la ragazza arriva in auto, alla guida c’è il suo fidanzato, un meccanico di 35 anni. Parcheggiano sulla strada poi lei, si addentra nel bosco per comprare della droga, dirà il compagno in seguito ai carabinieri. Non vedendola tornare, va a cercarla ma viene aggredito da due magrebini che si portano via la ragazza. Al suo ritorno troverà l’auto incendiata. Una versione ancora tutta da chiarire e che al momento è al vaglio degli investigatori. L’uomo, che comunque non è indagato, ha qualche precedente per rissa. Potrebbe aver detto la verità come potrebbe anche aver cercato di depistare i carabinieri, certo è che ci sono alcuni punti del suo racconto ancora lacunosi. Intanto nel bosco è stato ritrovato il cellulare della ragazza, al quale lei, subito dopo la sua scomparsa non ha mai risposto. E’ intestato al fidanzato. Un giallo a tutti gli effetti che sullo sfondo ha il bosco noto a tutti per lo spaccio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here