OMICIDIO FILAGO, MORTO IL FRATELLO INDAGATO

Non si saprà mai cosa è davvero successo nella casa di Filago, in provincia di Bergamo, dove Franca Locatelli, è stata uccisa. E’ morto infatti anche il fratello Pierantonio, unico indagato, portando con sè il segreto di quegli ultimi istanti. Per gli inquirenti è stato lui, 73 anni, a colpirla con un bastone in testa. Escludono cioè il coinvolgimenti di estranei. L’ipotesi più probabile è che il gesto sia scaturito dopo l’ennesimo litigio. Tra i due infatti da anni i rapporti erano molto difficili.

Quando gli inquirenti hanno scoperto il delitto, hanno ritrovato anche l’uomo a terra, esanime, con un ferita alla nuca. Indossava solo gli slip, in garage c’erano dei pantaloni sporchi di sangue in un catino. Stava cercando di cancellare le tracce dell’omicidio? E poi cosa è successo? E’ caduto o si è sentito male? Domande che resteranno senza una risposta. Ricoverato all’ospedale infatti non ha mai ripreso conoscenza. Ora la preoccupazione del paese è per la sorte dell’altra sorella, invalida da 35 anni. Il tribunale ha nominato un avvocato come tutore della donna da tempo seguita anche dal comune di Filago.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here