ACCOLTELLATO UN VIGILANTE AL MC DONALDS

E’ successo a pochi passi dal Duomo, all’esterno del Mc Donalds accanto a Galleria Vittorio Emanuele. Dieci contro uno. Una compagnia di ragazzi marocchini ha aspettato il 29enne vigilante albanese che aveva invitato i ragazzi ad uscire visto che stavano creando parecchi problemi ai clienti , e dopo averlo accerchiato l’hanno picchiato e accoltellato dopo di che si sono dileguati. I ragazzi erano al primo piano del fast food quando l’addetto alla sicurezza ha detto loro di uscire dal locale perché stavano infastidendo parecchio le persone presenti in quel momento. Una volta usciti sembrava tutto finito, ma in pochi minuti è scoppiato il parapiglia. I ragazzi nordafricani hanno circondato l’uomo della sicurezza, rifilandogli un pugno sul viso e una coltellata nella zona lombare una volta crollato a terra. Un attacco vile e violento nei confronti di una persona che non ha armi per difendersi.

Quando le volanti arrivano, il branco si è già allontanato dalla zona dell’aggressione. Sono in corso le indagini attraverso l’ausilio delle tante telecamere di videosorveglianza del centro storico, pubbliche e private, per scovare i protagonisti dell’episodio che ha portato un ragazzo di 29 anni in Ospedale in codice rosso per una brutta pugnalata alla schiena.

 

 

 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                           

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here