MANAGER SCOMPARSO, GIALLO PORTA A MILANO

Un lavoro promettente, avuto da poco, una carriera spianata da manager, quattro figli con i quali aveva buoni rapporti e quella macchina parcheggiata a Milano, senza un perché. E’ tutto quello che resta, al momento, di Enrico Maccari, 55 anni, dirigente di una nota azienda farmaceutica in Svizzera. L’uomo è scomparso dal giorno di Natale che ha festeggiato in famiglia.

Nato a Lecco, si era trasferito in Svizzera, viveva a Giubiasco, piccolo centro vicino a Bellinzona dove era stato assunto da poco con un prestigioso incarico da manager.

Un giallo che dalla Svizzera porta a Milano, dove è stata ritrovata la macchina aziendale del dirigente. L’auto, localizzata dall’azienda stessa si trovava in viale Monza. Al suo interno i computer e le medicine che prendeva abitualmente.

Quando la macchina viene recuperata è il 29 dicembre. Dell’imprenditore non si hanno notizie da quattro giorni. Perché l’auto si trovasse proprio qui resta un mistero. Con Milano, il manager non aveva infatti alcun legame. Il giorno dopo, il 30 dicembre, avrebbe dovuto incontrare una donna, francese, con la quale aveva una relazione da quando si era separato dalla moglie. Se l’abbia incontrata resta un mistero: lei con la famiglia non si è fatta viva. Sul caso sta indagando la Questura di Varese, dove i figli hanno sporto denuncia. Gli investigatori non escludono alcuna pista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here