CORONA-MORIC, NUOVE SCINTILLE

Fabrizio Corona e Nina Moric, una storia tormentata, iniziata nei primi anni 2000 con l’esplosione della modella croata trainata da un uomo di successo e fama come l’allora ex agente fotografico più famoso d’Italia. Una relazione durata 6 anni dalla quale è nato Carlos, il loro figlio, oggi quasi sedicenne. E proprio in merito al mantenimento del figlio, ora affidato alla nonna paterna. Nina Moric ha presentato un anno fa circa una querela nei confronti di Corona per il mancato pagamento dell’assegno di mantenimento.

Una denuncia che ha costretto il Pm Luca Gaglio a interrogare l’ex re dei paparazzi, anzi, secondo la difesa di Corona sarebbe stato lo stesso Fabrizio a chiedere di essere interrogato proprio per chiarire una vicenda che risale a più di un anno fa.

Corona, in particolare, avrebbe dato a Nina Moric un assegno bancario di 15 mila euro proveniente direttamente dal conto corrente della società di organizzazione eventi “La Fenice”, già in liquidazione. Ma a quanto ammonta il presunto debito di Corona per gli assegni non versati? Secondo alcune fonti la cifra si aggirerebbe sui cento mila euro e la cifra risale al periodo post separazione, ovvero dal 2007 alla data in cui Carlos viene affidato alla madre di Corona. Nina Moric, attraverso il suo avvocato, aveva richiesto un assegno circolare per saldare i debiti con il figlio. Una volta giunto l’assegno di 15 mila euro a firma La Fenice, tale titolo è stato portato direttamente in questura dal legale della modella, ex moglie di Fabrizio. Ecco i motivi della convocazione davanti al pubblico ministero.

L’avvocato di Corona Ivano Chiesa, però, ha voluto minimizzare l’accaduto, ribadendo di aver chiarito tutto con il pm.

La battaglia legale continua. Nina Moric continua a pretendere le pendenze arretrate circa il mantenimento del figlio fino a data in cui la nonna paterna ha ottenuto l’affidamento. Corona, dall’altra parte, sostiene di aver pagato quanto doveva pagare, ma l’impressione è che l’ex moglie e modella non voglia mollare la presa rassegnandosi alla cifra che Fabrizio avrebbe portato per saldare parte del debito presunto.

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here