Antenna 3 Change Site
03/04/2012 15:27

L'INTER PREPARA IL FUTURO

Nell’alienazione calcistica italiana del terzo millennio, capita anche di dover giocare Cagliari-Inter a Trieste, con un bel ‘chissenefrega’ per i tifosi isolani, costretti obtorto collo a digerire una decisione tanto assurda quanto forzosa. E mentre a Cagliari si litiga su cui attribuire le colpe del disagio, in casa Inter si lavora per l’immediato, ma anche per il futuro prossimo, in attesa di capire se almeno uno tra Sneijder ed Alvarez saranno della partita, Stramaccioni pare intenzionato a schierare Guarin, che ancora non ha i 90 nelle gambe, dal primo minuto. il centrocampista colombiano che ha ben impressionato, nelle prossime settimane verrà riscattato dal Porto ad una cifra che si aggira sugli 8 milioni di euro, con uno sconto di 5 milioni e mezzo rispetto al pattuito, a patto però che la trattativa col club portoghese si chiuda entro Maggio, altrimenti la cifra fissata resterebbe a 13.5. A Palazzo Saras hanno deciso di accelerare da un lato perché ritengono Guarin il perno di centrocampo su cui costruire la squadra e dall’altro anticipando i tempi, non ci saranno spiragli per Real Madrid e Manchester City che avevano iniziato alcuni sondaggi col Porto per arrivare al colombiano. Sul taccuino di Branca e Ausilio figura il nome di un altro centrocampista molto forte, si tratta di Yann M’vila in forza al Rennes. Questi due innesti in mezzo sarebbero fondamentali per rivitalizzare una squadra che in mezzo al campo ha bisogno di centimetri, piedi buoni e grande corsa, ma Branca ed Ausilio stanno lavorando anche in attacco, dove il brasiliano Lucas che continua ad incantare in patria,  è ormai prossimo al trasferimento. Ovviamente per arrivare a questi ultimi due elementi saranno necessari dei sacrifici, ed i nomi li conosciamo già. Tre settimane fa vi avevamo anticipato che Balotelli sarebbe stato messo sul mercato dal Manchester City, i tabloid inglesi sono scatenati sull’argomento anche perché sembrerà un paradosso ma oggi è molto più facile che parta Mario piuttosto che Tevez. E per Balotelli le possibilità di tornare a Milano sono altissime, resta da capire solamente su quale sponda del Naviglio.

CommentaQuesto Post

I commenti sono moderati pertanto si chiede di evitare l'utilizzo di un linguaggio scurrile, altrimenti lo stesso non verrà pubblicato.

0

In Vetrina

Voci in Piazza

Tutte le domeniche alla 16.00 e alle 20.30