Milanow Change Site
Stefano Donati

MILAN E INTER, CHE TRISTEZZA

C’era una volta la Milano degli scudetti e delle Champions League. Adesso c’è la Milano che non si qualifica manco per l’Europa League. Sommando i punti delle due milanesi solo la città di Verona ha fatto peggio con Hellas e Chievo. Milan e Inter vivono l’anno peggiore della loro storia recente. Da un po’ di tempo sono finiti i soldi e soprattutto le idee. I rossoneri infarciti di parametri zero hanno cambiato 3 allenatori in 11 mesi, i nerazzurri hanno investito 30 milioni su Mancini per ritrovarsi dopo 3 partite di campionato con un punticino acciuffato guarda caso proprio nel derby. Risollevare le sorti di due squadre scarse sul mercato di gennaio sembra una pia illusione da dare in pasto ai tifosi in questi giorni che ci separano al 31 dicembre. Detto questo la rosa delle due squadre di Genova, tanto per fare un esempio, non sembra qualitativamente migliore quindi qualcosa in più è giusto aspettarselo anche da Inzaghi e Mancini. Galliani dovrà cercare un centravanti da Milan, gli ultimi due tentativi con Torres e Matri non sono andati benissimo, Ausilio un attaccante esterno per accontentare un mister che forse si è già pentito della scelta fatta, conto in banca a parte ovviamente. Quello che sembra mancare alle due milanesi è la programmazione, a casa Milan c’è il problema della convivenza tra Barbara e Galliani, in corso Vittorio Emanuele non si è ancora capito il ruolo di Moratti con quel 30% che sembra valere più del 70 di Thohir. 

In Vetrina

TGL

dal Lunedì al Venerdì alle 20.00