Milanow Change Site
Stefano Donati

MILAN, ORA TOCCA A INZAGHI

6 acquisti spendendo poco o nulla di cui 5 italiani e Baselli prenotato per giugno. Adriano Galliani può ritenersi soddisfatto del lavoro fatto in condizioni di ristrettezze economiche. 8.6 milioni di euro spesi per i prossimi 6 mesi considerando cartellini e ingaggi al lordo. L’amministratore delegato poteva far meglio alla voce cessioni. In rosa adesso ci sono 31 giocatori, decisamente troppi per una sola competizione. La colpa però è anche di quelli come Armero che fino all’ultimo hanno tenuto il Milan nel limbo. La squadra a conti fatti è stata decisamente rinforzata, giusto aspettarsi da Inzaghi la qualificazione in Europa League dato che ormai il Napoli sembra di un’altra categoria. Alessio Cerci e Mattia Destro miglioreranno la media gol del reparto offensivo e il passaggio al 4-4-2 caldeggiato da Adriano Galliani, garantirà maggior equilibrio tra i reparti. Il presidente Silvio Berlusconi ha telefonato all’ex giallorosso raccomandandogli di stare in area di rigore e non fare come Mario Balotelli. Contro la Juve però il numero 9 sarà squalificato e Inzaghi tornerà a Menez falso nueve, in una partita sulla carta proibitiva, da giocare tutta in contropiede.