16/02/2012 12:23

MILAN PERFETTO, MILAN DI CHAMPIONS

Doveva essere la partita perfetta e partita perfetta è stata. Il Milan di Allegri ha schiantato l'Arsenal di Wenger grazie ai suoi fuoriclasse. Tutti promossi con Ibra e Boateng sugli scudi e con il mangiagol Robinho autore di una doppietta. Con il recupero degli infortunati i rossoneri sono tornati protagonisti in Europa come ormai non accadeva da anni. La partita di ieri ha ricordato una delle tante imprese di Champions League a San Siro. Milan-Real Madrid 5-0 del 19 aprile 89 e Milan-Manchester United 3-0 del 2 maggio 2007. Certe partite cambiano la stagione, cosi come certi giocatori. Boateng per questa squadra è semplicemente essenziale e con due gol leggendari in questa Champions è entrato di diritto nel cuore di tutti i tifosi: qualità e quantità, il prototipo del centrocampista moderno, il massimo per Mister Allegri. Ibrahimovic ieri ha dimostrato di poter essere decisivo anche in Europa e tutta la squadra ha avuto uno spirito fantastico, da Abbiati a Thiago Silva. Poco fa si è concluso l'allenamento a Milanello, la testa dei rossoneri è già proiettata alla trasferta di Cesena, perché dopo il passo falso della Juventus anche la classifica di serie A sorride al Milan e sognare una doppietta a fine stagione, con una squadra così, non costa nulla.

CommentaQuesto Post

I commenti sono moderati pertanto si chiede di evitare l'utilizzo di un linguaggio scurrile, altrimenti lo stesso non verrĂ  pubblicato.

0