31/05/2013 18:19

SNEIJDER: INTER NONA? MI SPIACE SOLO PER I TIFOSI

L’Inter e Wesley Sneijder si sono tanto amati in passato. Oggi, come nella trama più scontata che si possa immaginare, gli ex amanti si mandano messaggi al veleno. Il centrocampista olandese va all’attacco: «Certe persone hanno cercato di distruggermi – ha dichiarato al quotidiano De Telegraaf – Se non fossi stato forte non avrei più giocato a calcio. Per fortuna avevo mia moglie con me a Milano, altrimenti avrei perso la testa». Il trequartista, che ha indossato anche le maglie di Ajax e Real Madrid e che oggi gioca nel Galatasaray, commenta così la stagione negativa dell’Inter: «Peccato per i miei vecchi compagni e per i tifosi, ma per altre persone che sono all’Inter non mi dispiace per nulla che siano finiti noni, fuori dall’Europa e con l’allenatore esonerato. Quello che è accaduto è indegno, spero che i responsabili riflettano». Insomma Sneijder affonda la lama verbale sulla ferita aperta dall’annus horribilis, nonostante precisi di aver vissuto momenti meravigliosi a Milano prima degli ultimi 6 mesi. Certo è che lo Sneijder visto nell’ultimo periodo in maglia nerazzurra sembrava solo un parente del trascinatore del 2010. Poche motivazioni, tante distrazioni. Pochi gol e assist, tanti infortuni e troppi tweet. In Turchia ha collezionato 3 gol in campionato e 1 in Champions. Ma il fatto che nessuna vera big lo abbia cercato fa capire i dubbi sul giocatore e quanto il vero Sneijder si sia perso in un’estate tra Madrid e Johannesburg.

CommentaQuesto Post

I commenti sono moderati pertanto si chiede di evitare l'utilizzo di un linguaggio scurrile, altrimenti lo stesso non verrĂ  pubblicato.

0