Telelombardia Change Site
16/01/2012 12:15

MILAN, UNA SCONFITTA LUNGA UNA SETTIMANA

La sconfitta è arrivata ieri alle 22.40 ma il Milan ha iniziato a perdere il derby giovedì 12 gennaio, quando Galliani è partito per Londra. Posto che cedere Pato a due giorni dal derby sarebbe stata comunque una follia, il Milan tra la cessione del brasiliano e il conseguente rinnovo di Allegri, che sa molto e troppo di rattoppo non ha mantenuto la giusta concentrazione, fondamentale in partite come queste. Inutile rimpiangere gli assenti o la mancata operazione di mercato, tanto Tevez non avrebbe giocato comunque, utile invece analizzare la cause di una brutta partita in cui il maggior possesso palla non può essere una consolazione. Dopo aver provato tutta la settimana Robinho al fianco di Ibrahimovic Allegri ha dovuto schierare il papero perché così voleva il presidente che nel frattempo aveva appena rinunciato a 35 milioni. E proprio nel reparto offensivo, dove sulla carta i rossoneri sono più forti dei nerazzurri, il Milan ha perso la partita. L'indolenza di Ibra, tornato sulla terra dopo mesi giocati ad altissimo livello, e la superficialità di Pato che nel secondo tempo non si è mai visto, unite alla confusione tattica di Boateng hanno ammazzato il gioco dei milanisti. L'Inter ha fatto una partita attenta e scrupolosa, si è difesa bene e ha cercato di colpire al momento giusto, agevolata da un Abate che nei derby tra gol regalati (è il 2° a Milito) ed espulsioni, sta diventando l'idolo degli interisti. L'acquisto di Mesbah a sinistra sarà utile anche se in rosa per quel ruolo c'era già Emanuelson che ieri ha dimostrato di poter stare al Milan. A centrocampo tornerà Merkel e in attacco Tevez è diventata una necessità, perché il Milan ha bisogno di una scossa importante e soprattutto perché perdere un altro derby in pochi giorni sarebbe una mazzata tremenda.

CommentaQuesto Post

I commenti sono moderati pertanto si chiede di evitare l'utilizzo di un linguaggio scurrile, altrimenti lo stesso non verrà pubblicato.

0

In Vetrina

QSVS Sera

da Lunedì al Venerdì ore 18.00