Telelombardia Change Site
27/02/2012 18:02

MILAN FURIOSO MA STA ESAGERANDO

Si dice che il giorno dopo spesso porti consiglio e ragionare a mente fredda sia di aiuto. Spesso ma non sempre e infatti ieri in casa Milan la rabbia non è affatto passata e se possibile, è aumentata. Dopo lo sfogo negli spogliatoi di Galliani alla fine del primo tempo, il parapiglia finale in campo e la rottura dell'alleanza politica con la Juventus, i rossoneri hanno rincarato la dose con un comunicato apparso in serata sul sito della società, comunicato con il quale hanno chiesto l'uso della prova Tv per le presunte gomitate di Pirlo. Insomma anche il Milan si è messo a fare la spia e dopo aver predicato bene contro Chiellini ha razzolato male, quando si dice la coerenza... La paura di perdere il campionato per le decisioni arbitrali adesso alberga ufficialmente a Milanello e in via Turati. La rabbia e il nervosismo per l'episodio clamoroso del gol di Muntari sono sicuramente giustificabili, ma le proteste rossonere hanno superato il livello di guardia. Un primo risultato però è stato ottenuto visto che la procura federale ha segnalato a Gianpaolo Tosel  le immagini di Mexes, Muntari e Andrea Pirlo appunto. Al giudice sportivo l'ardua sentenza che, vista la situazione attuale, non eviterà ulteriori polemiche. 

CommentaQuesto Post

I commenti sono moderati pertanto si chiede di evitare l'utilizzo di un linguaggio scurrile, altrimenti lo stesso non verrà pubblicato.

8
  • RickyMilanista 28/02/2012 17:21

    Io dico che il Milan ha fatto la morale a Chiellini (in quanto giocatore e "collega" di Ibra), in quanto giocatore che a sua volta commette parecchie scorrettezze nell'arco dei 90 minuti, che quindi poteva evitare di fare la spia come un bambino a cui hanno rubato la merenda senza essere visti. Insomma, Van Bommel non ha fatto le stesse scene dopo il pugno ricevuto durante Lazio-Milan...
    La segnalazione su Pirlo l'ha invece avanzata la "società" rossonera. Questo solo per sottolineare che una minima differenza c'è.
    Nonostante ciò trovo sbagliato il fatto che le società non lascino il lavoro agli organi preposti, ma buttino altra carne al fuoco subdolamente.
    Chiaro che tutto questo deriva dalla rabbia per un torto subito che ha influenzato l'andamento della gara in negativo per il Milan... magari poi i rossoneri avrebbero anche perso, ma sicuramente sul 2-0 la partita, è fuori da ogni dubbio che, sarebbe stata divera.

    E poi ragazzi, esagerare o non esagerare... ma quello che adesso predica bene e dice di non esagerare, non è quello che ha esagerato prima con le lamentele scaldando gli animi prima di Milan-Juventus?

  • Marco 28/02/2012 16:16

    La cosa RIDICOLA ora è che "tuttosport" mette in home page una telefonata tra meani e il designatore degli arbitri del 2004. Siamo il 28/02 , ben 3 giorni dopo il furto subìto e con tutti che chiedeno di smettere con questi battibecchi esce tuttosport con questa ennesima perla. Si son dimenticati perchè sono andati in serie B? si son dimenticati delle schede svizzere e le altre cosucce molto "carine"?

    Qui non si finisce più. Mi ricorda tanto l'infinita polemica agnelli-moratti.

    Se il Milan a questo punto si mette a rispondere a tutto non venitemi a parlare di stile perchè abbiamo capito che a star zitti si passa per fessi.

  • Lauro 28/02/2012 15:36

    Quando Conte voleva rispetto dagli arbitri perchè non ha cominciato lui ad avere rispetto di loro aiutandoli confermando il gol di Muntari? ti assicuro che san siro sarebbe venuto giù dagli applausi e sarebbe indicato come un eroe nel calcio pieno di violenza tra giocatori. il milan sta solo cercando di difendersi da un'altra calciopoli, dubbio che ormai si sta insinuando un po ovunque visto la squalifica al solo Mexes al quale, pur essendo milanista,avrei dato 5 giornate ma avrei dato 3 giornate pure a Muntari, Pirlo e Likstainer Lauro

  • ascanioeugenio 28/02/2012 15:35

    Trovo giusto lamentarsi pero adesso basta con la non squalifica di muntari abbiamo capito chi non Sa perdere forza Juve

  • giuliano 27/02/2012 23:38

    Fazio ha deciso di sostituire Saviano con il profetico Conte per la nuova edizione di Vieni via con me. In effetti al Milan hanno proprio esagerato.

  • Crav 27/02/2012 20:49

    Stefano ma stai scherzando o cosa? qui siamo davanti a qualcosa di eclatante. Questo campionato o lo vince il Milan (o meglio le riserve del Milan) come chiunque osservatore del calcio si aspetterebbe sulla base delle capacità tecnico-tattiche oppure sarà ricordato per sempre come il campionato del gol annullato a Muntari, così come Iuliano-Ronaldo nel 97-98 o la partita col Milan del 04-05. Siamo alla restaurazione, non so se alla restaurazione di un'associazione a delinquere (che A. Agnelli ci ricorda un giorno sì e l'altro pure essere il suo modello) o solo del fatto che una squadra di picchiatori venga portata in testa alla classifica dall'AIA. Ma dal punto di vista sportivo e del tifoso non cambia niente: stiamo vedendo quello che abbiamo già visto in passato e che sportivamente fa schifo. Galliani per me dovrebbe dimettersi. Basta: non ha senso avere a che fare con gli Agnelli, sono incompatibili con il concetto di sport e lo sanno tutti. Il calcio italiano si è suicidato quando nel 2006 non li ha sbattuti fuori per indignità, loro che hanno cercato, voluto, strapagato e trattenuto anche davanti a penose evidenze (del campo e del processo doping) coloro che hanno rappresentato la più grande vergogna della storia dello sport italiano. Ora quella squadra ha alla presidenza colui che era tutte le domeniche a braccetto con i facenti parte dell'associazione a delinquere. Dice le stesse cose che dicevano loro. E in campo vediamo le stesse cose che si vedevano allora. Antonio Conte appella l'a.c. Milan e/o Adriano Galliani come mafia (la mafia è quella che uccide, rapisce, gestisce il narcotraffico...) e tu, Stefano, da bravo giornalista dici che sono al Milan ad esagerare. Oltretutto è chiaro che le immagini su Pirlo le hanno indicate per dare ulteriore riprova di quanto l'AIA sia parziale e schierata, come si è dimostrato.

  • road to munich 27/02/2012 19:50

    Purtroppo lapartita non si è giocata sabato sul campo di san siro maè andata in scena giàdue settimane prima con le dichiarazioni dimarotta prima a seguitodi juve siena e le dichiarazioni che meritavano davvero il deferimento di antonio conte dopo parma juve ,in piu la juve ha messo bene inteso lecose con un comunicato stampa con il quale si schierava a favore del tecnico ,nella speranza di creare un climadi terrore e sudditanza nei confronti primadellagiustizia sortiva che doveva decidere in merito alla vicenda ibrahimovic e poi sulla terna arbitrale...L'utilizzo di questimezzi è spiegato nel fatto che la juve voleva giocare questa partita su un altro versante che non sul camo di gioco,cercando di trascinare ilmatch con polemiche e provocazioni piu sulla zuffa che sul fatto squisitamente tecnico...Il milan credo abbia seguito la via dello stile che lo contraddingue da anni, silenzio dopo le dichiarazioni provocatrici di conte , silenzio dopo quelle di marotta,silenzio dopola confermadellasqualifica di ibra...ma difronte a ciò che non è umanamente comrensibile,una palla dentrodiunmetro che neanche a belgrado nell'88,beh lì qualche parola andava detta forse anche nellamaniera sbagliata e direi che sia piu che plausibile il comunicato stampa sulla prova tv per Pirlo che non è nuovo a questo genere di trucchetti per difendere palla..Quindi mipermetto da dissentire da te e dal tuocommento che misembra fuori luogo e come il piu spesso delle volte poco obiettivo...Cmq per chiarezza Tosel ha squalificato tre giornate Mexes per la pacca a Borriello e sorvolato sull'episodio di Pirlo si vede chiaramente che quandoilMilan è in lotta con la juve er lo scudetto sopraggiungono nuovi straordinari sconvolgimenti che cercano di far pendere l'equilibrio sempre dalla stessa parte e con la stessa prevdibile trama...speriamo che questa volta ilfinale sia diverso,sia diverso dal 2005 e 2006, e speriamo che stavolta vinca davvero la squadra migliore sia sulcampo che anche fuori..Grazie per lo spazio concessomi

  • teologo 27/02/2012 18:20

    Donati la tua professionalità ti precede. Massima stima. Andrea il teologo

In Vetrina

QSVS Sera

da Lunedì al Venerdì ore 18.00