Telelombardia Change Site
17/02/2012 15:35

LA JUVE E I RIGORI NON DATI

LA MAIL DI ROMANO:

Caro direttore,
Le scrivo perche' le riconosco un obiettivita' unita ad una fame di conoscienza dei fatti ben oltre la media. La prego di pubblicare dei dati molto interessanti riguardo gli ultimi 40 della seria A. Sul sito wikicalcioitalia sono presenti tutti i dati riguardanti rigori dati e ricevuti, con "sorprendentemente" in testa il Milan ( anche con 2 anni di b e campionati mediocri) mentre la juve e'dietro anche ad altre, seconda l'inter. La mia opinione di juventino e' che i media milanocentrici (anche un po' voi) e romacentrici ci hanno fatto metabolizzare fatti lontani dalla realta'.
Spero che analizziate questi dati.

Cordiali saluti
Romano


LA RISPOSTA DEL DIRETTORE:

Lei mi attribuisce competenze e meriti eccessivi. Che dire? L'argomento si presta a letture di senso opposto. Vero è che i rigori alla Juve si potevano dare, vero anche che non erano evidentissimi. Vero che ultimamente la Juve è stata penalizzata, ma vero anche che l'ha passata liscia in casi analoghi. Vero che Milan e Inter non risultano avere avuto particolari favori, ma vero anche che la Juve ultimamente è stata frenata da decisioni discutibili quando poteva prendere il largo. Di tutto questo dibattere, una cosa va comunque riconosciuta: 1 rigore in 22 partite suona strano. La Juve evidentemente non stimola gli arbitri a fischiare in proprio favore quando attacca e la palla è in area. Mi pare che i numeri siano abbastanza chiari. E lo diventano ancor di più se si analizza cosa è successo dal 2006 in poi. La tabella è sconcertante. Milan: 52 a favore e 18 contro con saldo +34. Inter: 38 a favore e 27 contro con saldo +11. Juve: 26 a favore e 25 contro, con saldo +1. Ora, gli ultimi due anni bianconeri sono stati pessimi e alcuni rigori in meno sono fisiologici. Ma la differenza rispetto alle altre due grandi è incomprensibile e ingiustificabile. Né si può dire che a fine stagione torti e favori si equilibrino, perché qui siamo al sesto anno senza alcuna vera compensazione. Si dirà: anche il Milan di Capello per quasi due anni non ebbe un rigore a favore, eppure vinse lo stesso. Giustissimo, ma la cosa inquietò e fece giustamente protestare i rossoneri. Il punto, dunque, diventa questo: è giusto lamentarsi come ha fatto la Juve? A mio giudizio no. Mi spiego: Conte ha gridato e strepitato troppo presto, già alla prima di campionato. In questo modo s'è tirato addosso subito l'etichetta del vittimista, che adesso gli viene rinfacciata. Altreattanto dicasi per Marotta. La sua polemica subito dopo Juve-Cesena, non ha tenuto conto del precedente col Cagliari. Così anche lui è stato derubricato in dirigente lamentoso e basta.
E i risultati si son visti: gli arbitri non hanno fato una piega (segno che nel Palazzo la società conta poco) e l'informazione ha frettolosamente bollato come isterismi i rilievi della Juve. Che invece averebbero avuto ben altra considerazione se sono non si fossero sbagliati tempi e modi della protesta.

F.R.

CommentaQuesto Post

I commenti sono moderati pertanto si chiede di evitare l'utilizzo di un linguaggio scurrile, altrimenti lo stesso non verrà pubblicato.

5
  • adriano 20/02/2012 21:27

    Caro direttore protestare non è mai giusto ma guarda caso in certi momenti tutti lo fanno, è giusto che galliani quando viene espulso ibra va in conferenza stampa e dice fallo da due giornate, è giusto che un intervista dia lo scudetto all'Inter? Tutti parlano inutilmente il campo dice sempre la verità 2006 compreso

  • Astronauta 20/02/2012 14:53

    Si continua a non capire, dopo farsopoli la categoria degli arbitri ha una tremenda paura a giudicare la juve, ergo nel dubbio o no non favorire la squadra bianconera.
    Saluti

  • daniel 17/02/2012 21:43

    sarebbe un bel programma, ma il continuo urlare mi fa cambiare programma,(piacentini pensi alla squadraccia sua) lo so k non lo publicherete ma credo k lo leggerete

  • RENATO 17/02/2012 18:01

    CONTE LA DEVE SMETTERE DI FARE IL PIANGINA, SE SI RITIENE CHE GLI ARBITRI SONO IN BUONA FEDE, VANNO ACCETTATE ANCHE LE LORO DECISIONI, ALTRIMENTI E' INUTILE SCENDERE IN CAMPO.CONTINUANDO A RECLAMARE SI FINISCE PER CONDIZIONARNE IL GIUDIZIO, E ALLORA SI CHE SI SUBISCONO DEI DANNI. FORZA JUVE

    RENATO

  • leo 17/02/2012 16:01

    Caro Direttore,

    credo che di fronte ad un dato così evidente e ridondante vi siano ben poche parole...per quanto riguarda Conte, nonostante personalmente sia sempre contro le proteste, la sua teoria è ampiamente dimostrata dalle telefonate fatte emergere dalla difesa Moggi, in cui l'allora presidente FIGC chiedeva espressamenre di non sbagliare a favore della juve, cos' come nella telefonata di un arbitro... L'aria che si respira è quella : meglio sbagliare a sfavore della juve piuttosto che il contrario....

    Ricapitolando:
    -25 rigori a favore 26 contro = +1
    -Telefonate che esprimono chiaramente il sentimento e la volontà popolare

    scienze statistiche e scienza della comunicazione si incontrano per dimostrare il teorema Conte...
    C.V.D.
    Leo

In Vetrina

Forum delle piccole e medie imprese

Sabato alle 23.00