Telelombardia Change Site
Stefano Donati

CONTE STRIZZA L'OCCHIO AL MILAN

“Sono un po’ deluso dall’attuale esperienza. Dopo la Nazionale mi piacerebbe sposare qualche bel progetto in Italia”. Parole e musica di Antonio Conte. Il commissario tecnico in un’intervista al settimanale Chi ha parlato del suo futuro. “Mi manca il lavoro di tutti i giorni, il contatto con i giocatori, il profumo dell’erba”. Da un mese a questa parte ormai si parla di un suo possibile approdo al Milan già nella prossima stagione dopo gli ammiccamenti di un anno fa. L’addio clamoroso alla Nazionale si arricchisce così di un altro indizio. A fine maggio, a un anno esatto dagli Europei Conte e l’Italia potrebbero divorziare nonostante il ricco contratto e le promesse reciproche. Il futuro di Pippo Inzaghi è segnato e i nomi di Sarri e Montella potrebbero essere i classici specchietti per le allodole. Sotto traccia Galliani ha più volte strizzato l’occhio al Commissario Tecnico. Riportare il Milan a lottare per la zona Champions con il sogno tricolore nel cassetto sarebbe una sfida affascinante per Antonio e investire tanto su un allenatore di esperienza, in grado di tirar fuori il 110% da ogni singolo giocatore, potrebbe essere la scelta giusta per i rossoneri dopo le esperienze disastrose dei neofiti Seedorf e Inzaghi. 

In Vetrina

Azzurro Italia Gol

Sabato e Domenica 23:00