Top Calcio 24 Change Site
Marco Signorelli

INTER, TOURNEE DA DIMENTICARE

Se la tournée cinese dell’Inter doveva servire a promuovere il marchio in estremo oriente forse qualche buon risultato avrebbe lasciato un ricordo migliore nel pubblico asiatico.
I nerazzurri tornano in Italia dopo avere perso tre partite su tre, dopo avere subito cinque gol e non averne segnato neanche uno. Numeri alla mano il bilancio non può che essere negativo, e tutto sommato anche analizzando le prestazioni della squadra e dei singoli c’è poco da salvare. Va detto però che a parte il derby, giocato tuttavia in gran parte con le seconde linee, e risolto da un’invenzione estemporanea di Mexes , la formazione di Mancini ha affrontato avversari palesemente superiori, dai quali ci si aspettava che potessero avere la meglio su Ranocchia e compagni senza troppi problemi.
L’Inter  ha cambiato molto, i nuovi hanno bisogno di tempo per affinare l’intesa con il gruppo, e le poche settimane avute a disposizione finora giustificano in gran parte le difficoltà incontrate fino a questo momento, tra le quali spicca ancora la stessa fragilità difensiva che ha afflitto la squadra nelle ultime stagioni.
Pur riconoscendo tutte le attenuanti del caso,  non ultimo il fatto che difficilmente gli incontri estivi rispecchiano fedelmente i valori in campo, non si può però negare che la nuova Inter, forgiata secondo i desideri di Mancini, e trascurando il fair play finanziario, nasca insieme a grandi attese, e abbia già molti occhi puntati su di sé. Al tempo, ai prossimi colpi di mercato, e alle partite ufficiali i giudizi definitivi.

In Vetrina

QSVS Sera

dal Lunedì al Venerdì alle 18:00