Top Calcio 24 Change Site
Marco Signorelli

L'INTER CONTINUA A COMPRARE

Roberto Mancini, a metà tra il serio e l’ironico, aveva chiesto nove innesti, e a quanto pare la società sta facendo il possibile per accontentarlo. Ad oggi infatti sono già stati ingaggiati i difensori Miranda e Murillo, il costosissimo Kondogbia, e il terzino ex Barcellona  Montoya.
Nelle intenzioni del club quattro potenziali titolari, quattro nomi nuovi che dovrebbero trovare spazio più o meno costantemente nella formazione tipo. Il condizionale però è d’obbligo, poiché, trascurando la meteora Felipe, anche i rinforzi di gennaio sembravano destinati a modificare in modo netto i connotati dell’Inter, invece più d’uno, per diverse ragioni, è stato infine declassato al ruolo di riserva.
E’ successo a Santon, a Podolski, e soprattutto a Shaqiri, accolto a Malpensa come una star e relegato in panchina nelle ultime partite stagionali, per poi finire addirittura nella lista dei cedibili.
Qualcuno, come l’ex Newcastle, è stato rallentato da una condizione fisica tutt’altro che brillante, qualcun altro si è scontrato invece con problemi di ordine tattico o ambientale. Fra tutti Brozovic è stato l’unico a guadagnarsi una collocazione stabile e la certezza della riconferma.
Dall’inizio della seconda era Mancini dunque ad Appiano sono già transitati molti nomi nuovi, eppure Corso Vittorio Emanuele non dà l’impressione di volersi fermare, al contrario, fair play o non fair play, la campagna acquisti è ancora in pieno svolgimento,  perché una rifondazione richiede misure drastiche, nonostante l’alta percentuale d’errore e il rischio di appesantire ulteriormente il bilancio.

In Vetrina

Azzurro Italia Gol

Sabato e Domenica 23:00