L’AUTOPSIA CONFERMA, SOFIA E’ MORTA DI MALARIA

La piccola Sofia Zago è morta per malaria. Lo ha confermato l’autopsia eseguita giovedi sul suo corpicino.  Bisognerà attendere 60 giorni pero’ per  stabilire il ceppo della malattia. Sulle modalità di contagio invece  si arranca nel buio. I NAS hanno sentito i genitori  delle sorelline del Burkina Faso che erano ricoverate al Santa Chiara di Trento  nei giorni della degenza di Sofia per problemi di diabete. Le piccole avevano contratto la malaria  durante un viaggio nel loro paese d’orgine.  La Procura ha deciso di ispezionare  le valigie  della famiglia per capire  se sia stato possibile il trasporto aereo  di zanzare o di uova di zanzare. Si guarda anche alle tempistiche del contagio che  potrebbe essere precedente al ricovero a Trento. Le indagini stanno anche  ponendo  l’accento  sulla diagnosi di faringite  emessa  dopo il primo accesso di Sofia, il 31 agosto scorso al pronto soccorso  del Santa Chiara. La piccola  da 4 giorni aveva  febbre altissima e persistente. Intanto è partita un’indagine  epidemiologica  su eventuali casi di malaria  registrati sulla riviera  veneta  dove la bimba  era stata in vacanza con la famiglia. Ispezioni in corso negli ospedali di Portogruaro e Trento  dove è stata acquisita tutta la documentazione clinica della piccola. Oggi la salma di Sofia è arrivata a Trento dove si terrà l’ultimo saluto.

<<…>>

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here