TRAFFICO DI PROFUMI SUL WEB, BLITZ DELLA GDF DI LODI

Profumi, trucchi e creme di marchi pregiati pagate la metà. Sembrerebbe un grande affare, peccato che invece si trattasse di merce contraffatta venduta su internet tramite Facebook. Il traffico illecito è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Lodi che a lungo ha monitorato in tempo reale il web fino a scoprire un profilo che vendeva illecitamente la merce. Profumi dei più famosi marchi di lusso e prodotti per la cura del corpo venduti su Marketplace, la sezione di Facebook dedicata alle vendita. Dalle indagini della Guardia di Finanza è emerso che un sessantenne, residente a Lodi, con la complicità di un romeno, faceva arrivare in Italia prodotti contraffatti tradite una compagnia di autobus provenienti dalla Romania. Gli autisti conniventi trasportavano i profumi e i prodotti di bellezza e poi, puntuali come un orologio svizzero, ogni mercoledì facevano ingresso in Italia dalla dogana di Trieste, poi gli autobus venivano scortati fino a un parcheggio nella zona industriale di Bergamo. Da qui le vendite partivano per Milano, Brescia e Cremona. La merce , tutta di note griffe del settore , è stata interamente ritirata. Otto le persone denunciate e più di 112mila i prodotti sequestrati, oltre a due automezzi e 4 immobili destinati allo stoccaggio e alla vendita della merce.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here