CACCIA ALLA BANDA DELL’AUDI GRIGIA

Usano l’acetilene, un gas facilmente reperibile, per far saltare le casse dei supermercati o i bancomat. E’ l’ipotesi degli inquirenti che da mesi danno la caccia alla banda dell’Audi grigia. Sarebbe composta da un gruppo di albanesi che hanno messo a segno una ventina di colpi tra Lombardia, Piemonte e Veneto. L’ultimo ai danni di un supermercato di piazza Bruzzano: nel cuore della notte un fortissimo boato ha svegliato il quartiere. Un testimone ha visto 2 uomini scappare a piedi e poi salire a bordo di un’Audi R6 station wagon grigia. La stessa dinamica di altri episodi. La macchina è sempre la stessa ma ogni volta la targa viene sostituita con una rubata da altre vetture. Sarebbe un gruppo composto da una decina di persone ma ogni volta agiscono in 2, massimo 3. Colpiscono obiettivi vicini a tangenziali o autostrade in modo da poter scappare più velocemente. A volte il bottino è ingente, come a Dorno dove hanno rubato 100mila euro, altre non riescono a far saltare la blindatura. Comunque non demordono nonostante i carabinieri gli diano la caccia senza sosta. La segnalazione dell’Audi grigia è stata diffusa a tutte le pattuglie della regione e non solo. Dall’analisi dei furti con botto è emerge una certa regolarità ovvero il fatto che la banda colpisca soprattutto nelle notti tra venerdì e sabato per le banche, quando cioè i bancomat vengono caricati per il fine settimana mentre tra domenica e lunedì per i supermercati  perché gli incassi non sono ancora stati prelevati. Un dettaglio che forse potrà aiutare gli inquirenti a catturarli.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here