Omicidio Cantù, nipote accusato di aver ucciso il nonno

Giovanni Volpe, 78 anni, sarebbe stato ucciso proprio da quel ragazzo a cui aveva dedicato la vita. Luca, 28 anni, si trova in carcere al Bassone con l’accusa di aver accoltellato a morte  il nonno in via Monte Palanzone a Cantù, in provincia di Como. Per gli inquirenti al termine di una lite, forse legata alla droga, si è scagliato contro l’anziano con un coltello, l’ha colpito con almeno 3 fendenti, e poi è scappato. L’hanno poi rintracciato in un motel, insieme a 2 prostitute, con gli abiti ancora sporchi di sangue.

Il 28enne ha precedenti per droga e rapina, un fascicolo aperto per violenza sessuale e un provvedimento, poi decaduto, che gli vietava di avvicinarsi al nonno. Per ricostruire quello che è davvero successo bisognerà però attendere l’interrogatorio in carcere e l’esito dell’autopsia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here