Rubavano auto per rivederne i pezzi, 14 arrestati

Nel video si sente chiaramente come l’intervento dei carabinieri della compagnia di Corsico abbia mandato in fumo il loro piano criminale: in soli quattro mesi sono riusciti a rubare oltre 150 auto per poi smontarle e rivenderne i pezzi di ricambio sul mercato nero per un giro d’affari di circa 3 milioni di euro. Sgominata una banda di ladri demolitori, 14 gli arrestati. Sono 13 italiani e un moldavo. Le accuse vanno dall’associazione a delinquere al furto d’auto e riciclaggio. Colpivano soprattutto nei parcheggi commerciali, poi – come si vede nel video – le vetture venivano portate in officine di Milano e Assago dove grazie a meccanici complici venivano smontate e i singoli pezzi rivenduti. Non solo, sul mercato illegale finivano anche oggetti di valore custoditi nei cruscotti e bagagliai delle auto.

Grazie a mesi di pedinamenti e intercettazioni, i carabinieri sono riusciti a risalire alla banda, eseguire i 14 arresti e porre sotto sequestro anche due officine complici, una in via Tre Castelli nel quartiere Barona di Milano e una in via Volta ad Assago.  Sequestrati e bloccati anche alcune cassette di sicurezza e conti correnti per un totale di circa 3 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here