DUE CASI DI VIOLENZA CONTRO DONNE, CACCIA AGLI AGGRESSORI

Aggredita da uno sconosciuto che le ha rubato soldi e telefono. E poi l’ha violentata all’interno del parco Lambro. Questa la denuncia fatta da una donna di 52 anni di origini boliviane. Gli inquirenti stanno verificando il suo racconto e cercando l’aggressore. Sarebbe dunque un nuovo caso, simile a quanto successo a fine agosto al parco Nord di Milano quando una 81enne è stata violentata da un uomo mai identificato. Domenica invece la donna boliviana ha raccontato di aver passato la giornata con dei connazionali, di aver bevuto con loro. Poi non ha più trovato le amiche, si è incamminata lungo via Feltre dove poi sarebbe stata aggredita da un ragazzo sudamericano. Ha fornito versioni discordanti, comunque i medici hanno confermato la violenza. Ma nel fine settimana si è verificato un secondo episodio ai danni di un’altra donna, una ragazza di 19 anni. Uscita dalla discoteca, invece che salire su un taxi regolare, ha preso uno di quelli abusivi. Dopo qualche chilometro il conducete si è fermato, l’ha aggredita, lei è riuscita a difendersi e poi scappare. Sotto choc ha denunciato l’accaduto ai carabinieri che ora cercano un uomo dell’est. Anche questa, purtroppo, è una dinamica simile a precedenti casi, tra cui quello del 28enne salvadoregno condannato per aver stuprato una turista canadese fingendosi un tassista.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here